Sei qui: Home Turismo, cultura e sport Sport Carta Etica per lo Sport

Carta Etica per lo Sport

PDF  Stampa  E-mail 

Il 14 Novembre 2009 la Giunta comunale, su proposta dell'Assessore allo Sport, ha aderito con atto formale, alla CARTA ETICA PER LO SPORT PIEMONTESE, promossa dalla Regione Piemonte.

logo_etica_sport

Lo sport contribuisce in modo significativo alla coesione economica e sociale. Tutti i cittadini devono avere accesso allo sport. È importante, pertanto, tener conto delle esigenze specifiche e della situazione dei gruppi meno rappresentati, nonché del ruolo particolare che lo sport ricopre per i giovani, fornendo pari opportunità di genere, per le diverse abilità e per quanti provengono da contesti sfavoriti. Lo sport facilita l'integrazione dei migranti e delle persone d'origine straniera nella società e sostiene il dialogo interculturale.
Affermare una nuova cultura dello sport significa pensare alla pratica sportiva e alle infrastrutture (dagli impianti sportivi agli spazi per lo sport all'aria aperta) nei termini di una proposta modulata e differenziata che risponda alle esigenze anche del singolo e che sia finalmente a misura di tutti i cittadini.
Si rende quindi necessario l'impegno delle Pubbliche Amministrazioni ad attivare politiche a favore dello sport, per lo sport di cittadinanza, in quanto diritto alla pratica sportiva, integrazione e coesione sociale e qualità della vita dei cittadini.
(per info: http://www.eticasport.it/index.aspx)


PRINCIPI DELLA CARTA

La responsabilità di una corretta cultura dello sport spetta principalmente alle istituzioni ed al mondo sportivo, ma deve coinvolge tutti i soggetti che a vario titolo direttamente ed indirettamente hanno a che fare con lo sport dalle realtà sportive, educative e dal singolo alla famiglie alla collettività.
I sottoscrittori della carta si impegnano ad operare al fine di garantire la messa a disposizione delle opportunità organizzative e le strutture necessarie alla concreta affermazione del diritto alla pratica sportiva per tutti i cittadini, secondo i principi che seguono.

Art. 1 - Sport e Spazi delle Città

I sottoscrittori si impegnano a far si gli interventi di politiche pubbliche promuovano le buone pratiche attraverso l'impiego di sinergie tra Enti Pubblici e Privati in rete con il territorio anche attraverso una attenta e corretta pianificazione urbanistica che assicuri una dotazione minima di infrastrutture per lo sport. Ne garantisca la piena fruibilità e il mantenimento in costante efficienza.

Art. 2 - Sport e Legalità

I sottoscrittori della carta si impegnano a diffondere il valore della regola e del rispetto della stessa quale fondamento della convivenza e del vivere  positivamente nella collettività. Si impegnano a contrastare e prevenire qualsiasi manifestazione che possa degenerare in atti di violenza.
La partecipazione e la pratica sportiva sono un mezzo per promuovere i principi dell'osservanza delle regole del gioco, del rispetto degli altri, della solidarietà e dei valori di responsabilità individuale e del rigore nel perseguire un risultato nel corretto riconoscimento e rispetto di tutti ruoli.

Art. 3 - Sport e Minori

La pratica sportiva deve garantire la tutela dei minori per il corretto ed  equilibrato sviluppo psicofisico, intellettuale, morale, sociale nelle condizioni di libertà e dignità. Per ottenere questo obiettivo è necessario facilitare l'orientamento delle famiglie, affinché sappiano decifrare pericoli di specializzazione precoce, doping e altre forme di abuso nello sport.

Art. 4 - Sport e Educazione

Lo sport deve produrre educazione, sviluppare la conoscenza e la motivazione degli individui e dei gruppi, promuovendo positivi modelli e concreti benefici per lo stile di vita e la salute.
I talenti nello sport devono essere valorizzati e sostenuti, in quanto portatori, non solo del risultato agonistico, ma anche di un atteggiamento costruttivo onesto e rigoroso nell'impegno sportivo. Inoltre si impegnano positivamente come valore educativo il senso del limite nella prestazione sportiva e della sconfitta. Lo sport educa alla gestione costruttiva dei conflitti, a superare le logiche di prevaricazione e permette di indirizzare positivamente e consapevolmente l'aggressività, in contrasto alle forme di bullismo che talvolta minacciano la vita sociale nelle scuole e nelle comunità.

Art. 5 - Sport e Salute

I sottoscrittori si impegnano a diffondere una maggiore consapevolezza del valore dello stile di vita attivo, attraverso azioni di informazione e sensibilizzazione sul ruolo dello sport, come strumento di benessere psicofisico in tutte le fasi della vita, è un investimento sul benessere dei cittadini Si impegnano a favorire la diffusione di una maggiore consapevolezza del valore dello stile di vita attivo, attraverso azioni di informazione e sensibilizzazione sul ruolo dello sport come strumento di benessere psicofisico in tutte le fasi della vita. Offrendo strumenti di orientamento e alle famiglie affinché sappiano decifrare pericoli di specializzazione precoce, doping.

Art. 6 Sport e Volontariato

I sottoscrittori si impegnano a sostenere il volontariato delle organizzazioni sportive riconosciuto come l'asse portante del movimento sportivo italiano: la passione, la dedizione dei tanti, consente la diffusione capillare di tantissime discipline sportive, da quelle considerate minori a quelle più note.
Esse si ispirano al concetto di sport come diritto, in quanto le associazioni rappresentano i contesti in cui si mettono in pratica la dimensione democratica e la partecipazione. Sostenere il mondo sportivo significa riconoscere l'importanza del ruolo sociale e civile che rappresenta.

Art. 7 Sport e comunicazione

I sottoscrittori, operatori dell'informazione si impegnano a divulgare correttamente la conoscenza di tutte le discipline sportive con pari dignità e valorizzare il gioco leale "fair play", per far questo è necessario dotarsi di un nuovo linguaggio dello sport che esalti il rispetto, la pratica, l'attenzione alle diversità, la lealtà sportiva, i buoni esempi. I sottoscrittori si impegnano a diffondere un nuovo messaggio sullo sport che ne dia una dimensione equilibrata esaltandone i valori positivi e la piacevolezza della pratica sportiva.

Art. 8 Sport ed Impresa

Si impegnano ad investire compatibilmente alle proprie possibilità in programmi ed attività per la diffusione dei valori dello sport utilizzando la capacità di creare passione, fidelizzazione, aggregazione e vita sana.

Art. 9 - Sport e Sostenibilità

La pratica dello sport deve ispirare infrastrutture innovative aperte al territorio, polifunzionali, volte a minimizzare gli impatti ecologici, ambientali e urbanistici. La progettazione e realizzazione delle opera sarà orientata a minimizzare gli impatti su tutte le componenti ambientali: aria, acqua, suolo, risorse energetiche e naturali, biodiversità esaltando i principi della tutela dell'ambiente e del risparmio energetico.

Art 10 - Diffusione e Partecipazione

I sottoscrittori si impegnano a diffondere i contenuti di tale carta ed a sostanziarli in azione concrete.

 

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 19 Novembre 2009 16:02 )
 

INFORMATIVA: Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori infomazioni sui cookie utilizzati in questo sito guarda la nostra privacy policy.

Accetto l’utilizzo dei cookie su questo sito.

EU Cookie Directive